Home / Guida Forex / Money management nel forex

Money management nel forex

money-management-forex

Una delle regole più importanti per avere successo nel forex è una corretta gestione del proprio capitale, chiamata anche money management.

Il money management è infatti il termine utilizzato nel forex. E’ una espressione che si riferisce alle tecniche di gestione del denaro mirate alla massimizzazione dei profitti e alla riduzione potenziale delle perdite.

Un buon money management può far la differenza tra successo e perdita di denaro.

La prima regola di money management è quella di non rischiare tutto il capitale in una singola operazione, ma solo una parte di questo. In questo modo, sia in caso di vincita che di perdita sarà possibile fare altre operazioni di trading. Se invece si commette l’errore di investire tutto, in caso di perdita, non si avrà più la possibilità di recuperare il denaro perduto.

I trader di maggiore esperienza, eseguono l’attività di trading seguendo regole prestabilite evitando di cambiare le regole di money management e tenendo sotto controllo le emozioni.

Ci sono alcune regole di base di money management tra cui:

  1. Sapere in partenza quanto si è disposti a rischiare
  2. Stabilire il volume degli scambi prima di eseguire le operazioni di trading
  3. Stabilire in anticipo la strategia da applicare con ordini di Stop Loss e Target

Sapere quanto si è disposti a rischiare, è la regola fondamentale prima di eseguire l’attività di trading. Come per ogni attività, nel forex è prioritario impostare un limite massimo del denaro da rischiare. Quindi, per prima cosa è necessario stabilire quale percentuale del portafoglio si è disposti a perdere in un’operazione. La maggior parte degli trader forex preferisce rischiare in un’operazione all’incirca il 2% del capitale totale.

Ovviamente questa percentuale varia in base al tipo di operatività svolge il trader; se l’approccio è più aggressivo, si investirà una quota più elevata del capitale. Se invece l’atteggiamento più prudente, si investirà una quota minore. Questa è una scelta soggettiva ma che non dovrebbe mai superare il 5% del vostro capitale.

Lo sbaglio più grande è quello di investire una grossa parte del capitale in una singola operazione anche se si è sicuri di quello che si sta facendo. Il mercato del forex è imprevedibile e nemmeno la migliore strategia può offrire garanzie di successo.

Dopo aver stabilito quanto capitale investire in una singola operazione, è necessario stabilire il limite massimo di perdita dell’operazione. Per stabilire questa massima perdita è necessario decidere dove posizionare il livello dello stop loss. Lo stop loss è un ordine che si imposta nella piattaforma di trading e che indica il livello di prezzo per chiudere l’operazione. Gli stop loss consentono di proteggersi in caso che i prezzi sul mercato prendo la direzione opposta a alla nostra. Una volta impostato il livello di stop loss si ha la garanzia che questo sarà il limite massimo della perdita in questa singola operazione.

Gli stop loss svolgono un ruolo fondamentale nel money management. Un consiglio è quello di non fare trading sul forex senza aver inserito un ordine di stop loss.

About Redazione

L'amministratore e proprietario del portale www.solo-forex.com e del Network di Dove Investire è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti sui indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Il Forex e le pubblicità ingannevoli. I segreti per fare soldi facilmente

Quale sarà il segreto per fare soldi con il Forex? Quale è la strategia perfetta? Che software devo avere guadagnare soldi? Dubbi e curiosità alimentate dalle pubblicità ingannevoli che invadono il web

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.